Please follow and like us:

STORIA DELLE CURVE
SS LAZIO

Siamo nella capitale, il periodo combacia con gli anni del fascismo italiano ed è proprio questo movimento che caraterizza il gruppo “Paranza Aquilotti” nato in virtù del derby capitolino .
Quest’introduzione sta a sottolineare la nascita del primo movimento ultras italiano.

Come detto in precedenze la curva deve la sua nascita al gruppo “Paranza Aquilotti” che nel 51 vide la nascita dei circoli biancocelesti (i primi quelli del Trionfale e di Primavalle), a sua volta i “club Lazio” che videro’ spuntare i primi leader (come Leonida e Luciano) e i primi gruppi ultras chiamati con nomi da battaglia.
Negli anni 70 è il “tassinaro”, storico ultras laziale, a spiccare tra i sostenitori biancocelesti che in quel periodo si riuniscono nel G.A.B.A (gruppi associati Bianco Azzurri) un inisieme di vari gruppi di supporters laziali; da qui nasce uno dei più storici gruppi di Italia gli “eagles” i quali erano riconosciuti a guida della curva curiosa era la grandezza del loro striscione.

Data che segna la storia della curva biancoceleste è quella del “1987” quando un gruppo si distacca da quello principale e fonda gli “IRRIDUCIBILI” i quali diventeranno il gruppo più importante e numeroso della curva nord ; tutto ciò fu dovuto alla continua e corrosiva lotta agli eagles che per i continui attacchi sciolgono il gruppo nel ’93.

La storia del XXI secolo vede gli IRRIDUCIBILI mantenere il comando fino al 21 marzo 2012 match di trasferta a Cagliari dove gli IRRIDUCIBILI lasciano dopo 23 anni.
La curva viene presa in mano da vecchi membri di altri gruppi e riunita sotto il nome “Ultras Lazio Curva Nord”
Gli IRRIDUCIBILI tornano a capo della Curva Nord il primo settembre di quest’anno con queste parole: ” Lo stadio Olimpico è la nostra casa. Ed è lì che ci troverete oggi, come ieri. Ed ancora per l’eternità”.

Gemellaggi:

Inter
Triestina
Hellas Verona
Real Madrid
Espanyol
Chelsea
Levki Sofia
West Ham